Le intermittenze della morte – José Saramago

“Il giorno seguente non morì più nessuno Il fatto, contrario alle norme della vita, causò un enorme turbamento.”

MESE DI GENNAIO

Con l’inizio di gennaio e, quindi, con l’inizio di un (speriamo) anno migliore, vorrei proporvi come lettura Le intermittenze della morte di José Saramago, uscito nel 2005 e pubblicato in Italia dalle case editrici Einaudi e Feltrinelli.

Il libro racconta la storia di un paese non ben definito dove è accaduto un fatto molto insolito e, per alcuni, miracoloso: le persone non muoiono più.

La morte, allo scoccare della mezzanotte di un anno nuovo, ha deciso di prendersi una pausa, di non uccidere più nessuno.

Questo avvenimento fa esplodere un moto di felicità fra le strade di tutto il paese perché, finalmente, la continua ricerca dell’immortalità aveva avuto fine. 

Quest’ondata di allegria dura ben poco e le persone, in particolar modo alcune compagnie come le pompe funebri, le assicurazioni e, perfino, la Chiesa, cominciano a lamentarsi.

Il ritorno della morte è un requisito essenziale per poter portare avanti il naturale ciclo di vita di una popolazione e di un paese.

Dopo 7 mesi, la morte annuncia, con una lettera viola scritta a mano e indirizzata ai media,  che ricomincerà il suo lavoro e la gente ricomincerà a morire.

Da lì in poi le lettere viola vengono spedite regolarmente e raggiungono i loro destinatari, che hanno tempo una settimana per dire addio a tutti e poi morire.

Accade però il più grande e impossibile degli imprevisti, una lettera viola torna indietro ben tre volte. Questo fatto costringe la morte ad andare a portare la lettera di persona, senza badare ai possibili rischi.

Perché leggerlo?

Questo libro affronta una delle domande più importanti per gli esseri umani: cosa è la morte? E cosa comporta l’immortalità?

Saramago è capace di trascinarti all’interno della storia, tra le pagine del libro, e farti scoprire che no, non c’è una sola morte, ma che ci sono tante morti, personali e intime per ogni persona o essere vivente.

Attraverso un viaggio in un mondo fantastico, riusciamo ad avvicinarci alla morte, ad immaginare l’inverosimile e tutto quello che ci potrebbe accadere in un futuro.

In Le intermittenze della morte l’immaginazione e la realtà camminano insieme nel lungo viaggio della vita umana.

Vi consiglio tantissimo questo libro perché è uno di quei romanzi che, sicuramente, spiccano tra le alte pile di romanzi spesso uguali e uniformati alle esigenze dei lettori.

Pagine: 252

Autore: José Saramago

Titolo originale: As intermitencias da morte.

elisa

Sono Elisa, abito a Venezia, e i libri sono da sempre la mia più grande passione. In questo mio piccolo spazio, spero di potervi consigliare qualche lettura e, perché no, farvi innamorare di autori che prima non conoscevate.

2 pensieri su “Le intermittenze della morte – José Saramago

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Torna in alto